Compagnia teatrale amatoriale di Rosciano

Filmati

 

2016 - A un tir de schiop

Auntirdeschiop
A GRANDE RICHIESTA SI REPLICA ANCHE MARTEDI' 23 FEBBRAIO

Prevendita:
SABATO 20 FEBBRAIO dalle 09:00 ALLE 12:00 E DALLE 16:00 alle 19:00
DOMENICA 21 E LUNEDI' 22 FEBBRAIO dalle 16:00 alle 19:00

Posto Unico € 12,00
Tel 0721 1835218 - 331 4039086

Quando mi hanno chiesto di dirigere il nuovo spettacolo del Guitto mi sono sentita davvero onorata. Il Guitto è una famiglia, o meglio…. è la mia famiglia! Da piccola seguivo le prove tutte le sere non volendo mai andare a dormire e come fanno i bambini imparavo le battute a memoria. Tutte le battute a memoria. Di tutti i personaggi.
Da questa compagnia ho imparato tanto: l’importanza dell’ironia come arma potente contro tutte le noie e le spocchiosità della vita, ho imparato che si può essere divertenti senza essere volgari, ho imparato l’amore per il Teatro e l’impegno che esso pretende, anche se si fa per divertimento, per gioco perché… il gioco è una cosa seria!!! Così, quando mi hanno chiesto di dirigere il nuovo spettacolo, mi sono detta… che il gioco abbia inizio!
A un tir de schiop è come una gustosa ricetta, con ogni ingrediente al posto giusto: prendete un’antica magione con passaggi segreti e misteriose presenze e aggiungete un castellano pazzo con l’hobby della caccia (all’uomo) e una coppia di violenti criminali appena usciti di prigione. Cuocete il tutto insieme ad una padrona di casa con la memoria a breve termine, moglie e marito alle prese con problemi “coniugali”, una donna di servizio molto “amorevole”, una guida turistica un po’ svanita e una coppia di ignari visitatori. Servite a tavola con una spruzzata di cinquanta... anzi no… cinquantuno boyscout. Et voilà! Ecco pronto uno spettacolo succulento, originale, pieno di ritmo e colpi di scena. Che altro dire, vi aspettiamo a teatro per la degustazione! Rimarrete soddisfatti… il divertimento è A un tir de schiop!!!!
Alice Guidi

A un tir de schiop Commedia in due atti in dialetto fanese di Stefano Guidi
Regia di Alice Guidi

Personaggi ed interpreti
Brando Ildebrandi: Fernando Guidi
Ada Sorcinelli: Mariella Longarini
Lucrezia Ildebrandi: Maria Grazia Mea
Bona Ildebrandi: Chiara Fanesi
Sig.ra De Rossi: Vittoria Lettieri
Fortunato: Florindo Piccini
Margherita: Giorgia Vegliò
Berto: Filippo Giraldi Petrolati
Il Biondo: Christian Cursini
Caputina: Giovanni Guidi
Giorgio Villi: Stefano Bernacchia

Scene: Claudio Cursini –­ Florindo Piccini ­– Christian Cursini –­ Filippo Giraldi Petrolati – Thomas Cursini – Faele Giacomelli
Costumi: Angela Lettieri – Emanuela Scarpetti
Trucco e acconciature: Acconciature unisex di Paola e Catia
Luci: Emanuele Bracci
Musiche ed effetti sonori: Leonardo Guidi
Collaborazione: Giuseppe Mazzi ­– Fiorenzo Rupoli –­ Alessio Guidi

28.01.2016. 19:18

Questo articolo non ha commenti.

Scrivi un commento

* richiesto

:

:

:


1 + 5 =

seguici seguici seguici

Twitter

A Emanuele

    Abbiamo perso un amico. Un grande amico che ha condiviso con noi per oltre trent'anni la passione per il teatro. Il vuoto che lascia è incolmabile.

    Ci mancheranno la sua bravura e la sua comicità, ma non sono le cose più importanti; ci mancherà la sua allegria contagiosa e sempre pronta a sdrammatizzare tutto.

    Ci mancherà la sua disponibilità (c'era da andare alla radio a fare uno spot o un'intervista, c'era da dire due parole sul palco, da leggere una poesia, da scrivere una canzone lo chiedevamo ad Emanuele e lui non si tirava mai indietro).

    Ci mancherà la sua travolgente vitalità.

    Niente per noi sarà più come prima perchè con Emanuele se ne va una parte importante del nostro gruppo.

    Pensare che le emozioni per un debutto, i nostri riti sul palco, le fatiche delle prove, le discussioni per la scelta di un testo e la gioia per uno spettacolo riuscito, sono cose che non potremo più vivere insieme, ci dà un'infinita tristezza, ma accanto a questo, le esperienze vissute e l'amicizia che ci ha legato in questi anni sono un patrimonio che ognuno di noi porterà con sè e nessuno ce lo potrà togliere.

    Ciao Emanuele

T'arcordi el varietà? Foto di Flavia Mei

Extra

    sponsor