Compagnia teatrale amatoriale di Rosciano

Filmati

 

30 anni in compagnia

30anniincompagnia

il guitto festeggia i 30 anni

Il 7 dicembre alle 17:00, al Teatro della Fortuna, il guitto festeggia i suoi primi trent'anni con una festa dedicata agli amici che, in questo lungo viaggio, hanno attraversato il sipario della sua storia e quello del Teatro Dialettale Fanese.

Un pomeriggio di spettacolo dove, assieme agli attori di ieri e di oggi della compagnia, si alterneranno, graditissimi ospiti, alcuni fra i più noti interpreti della commedia fanese degli ultimi trent'anni: Claudio Pacifici, Giorgio Falcioni, Paola Magi, Massimo Pagnoni, Giovanni Giangiacomi, Chico Mazzi e Giovanni Corbelli. Tutti regaleranno un po' della loro arte ai "guitti" e al pubblico che assisterà alla festa.

In questo contesto verrà anche presentato il volume 30 anni in compagnia: un libro, scritto da Glauco Faroni, che vuole non soltanto descrivere l'avventura de il guitto ma che ripercorrerà la storia del Teatro Amatoriale Fanese attraverso il racconto e le immagini di personaggi ed aneddoti noti al pubblico fanese. Un lavoro che vedrà le stampe nei primi mesi del nuovo anno.

Senza pretese autocelebrative il guitto segna questo passaggio, regalando un pomeriggio speciale a tutti quelli che hanno condiviso questo tratto di strada. Dal palcoscenico del Teatro della Fortuna si traccerà, in una festa-spettacolo, il passato presente e futuro della compagnia.

Una festa che, per motivi legati alla capienza del Teatro ed all'impossibilità di ripeterla, sarà destinata a trecento invitati. Chi vorrà comunque partecipare personalmente potrà, a partire dal 3 dicembre, verificare la disponibilità di eventuali rinunce presso il botteghino del Teatro della Fortuna tra le 17:30 e le 19:30 (Tel. 0721.800750).
Per chi infine non avrà la fortuna di essere in teatro, verrà realizzata una diretta web: collegandosi al sito www.ilguitto.org dalle 17:00 del 7 dicembre, sarà possibile assistere all'intero spettacolo.

29.11.2008. 15:15

Questo articolo non ha commenti.

Scrivi un commento

* richiesto

:

:

:


5 + 4 =

seguici seguici seguici

Twitter

A Emanuele

    Abbiamo perso un amico. Un grande amico che ha condiviso con noi per oltre trent'anni la passione per il teatro. Il vuoto che lascia è incolmabile.

    Ci mancheranno la sua bravura e la sua comicità, ma non sono le cose più importanti; ci mancherà la sua allegria contagiosa e sempre pronta a sdrammatizzare tutto.

    Ci mancherà la sua disponibilità (c'era da andare alla radio a fare uno spot o un'intervista, c'era da dire due parole sul palco, da leggere una poesia, da scrivere una canzone lo chiedevamo ad Emanuele e lui non si tirava mai indietro).

    Ci mancherà la sua travolgente vitalità.

    Niente per noi sarà più come prima perchè con Emanuele se ne va una parte importante del nostro gruppo.

    Pensare che le emozioni per un debutto, i nostri riti sul palco, le fatiche delle prove, le discussioni per la scelta di un testo e la gioia per uno spettacolo riuscito, sono cose che non potremo più vivere insieme, ci dà un'infinita tristezza, ma accanto a questo, le esperienze vissute e l'amicizia che ci ha legato in questi anni sono un patrimonio che ognuno di noi porterà con sè e nessuno ce lo potrà togliere.

    Ciao Emanuele

T'arcordi el varietà? Foto di Flavia Mei

Extra

    sponsor